Monsignor Ravasi e Franco La Cecla chiudono la 15a edizione del Festival Biblico

Monsignor Ravasi e Franco La Cecla chiudono la 15a edizione del Festival Biblico

La 15a edizione del Festival Biblico si chiuderà alle 19:00 alla Chiesa di San Lorenzo con l’incontro “Geometrie dello Spirito. L’osservazione, l’ascolto, l’interpretazione della realtà urbana” con il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, e Franco La Cecla, antropologo e architetto, impegnati in un dialogo su spiritualità e pensiero architettonico, moderato da Armando Torno.

L’incontro sarà arricchito dalla speciale partecipazione dell’Orchestra di Padova e del Veneto diretta dal M° Marco Angius, che collaborerà per la prima volta con il Festival Biblico e che eseguirà per l’occasione musiche di Bach, Mozart e Webern, compositori ideali visto il tema trattato dall’incontro: Webern in particolare, apostolo ascetico della musica del ‘900, rilegge l’ultima opera di Bach in modo al tempo stesso astratto e musicalmente assoluto offrendo, a sua volta, l’esito più emozionante immaginabile che potesse derivare dalle linee del contrappunto bachiano.

 

Chiesa di San Lorenzo, piazza San Lorenzo

Domenica 26 maggio, ore 19:00

GEOMETRIE DELLO SPIRITO

L’osservazione, l’ascolto, l’interpretazione della realtà urbana

con card. Gianfranco Ravasi (presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, biblista), Franco La Cecla (antropologo, architetto), Orchestra di Padova e del Veneto diretta dal M° Marco Angius

modera Armando Torno

 

La spiritualità e il pensiero architettonico dovrebbero ricongiungersi. Servirsi l’uno dell’altra. Ma qual’è il significato profondo di Città di Dio e città dell’uomo? Nell’appuntamento che fa sintesi della 15a edizione del Festival Biblico, interroghiamo il card. Ravasi e il prof. La Cecla, aspirando ad un nuovo palinsesto di ricerca spirituale e spaziale.

 

Evento riconosciuto per crediti CFP per architetti.

 

In collaborazione con: Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Vicenza

Si ringrazia: Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo



X