Mercoledì 16 aprile 2014 - Accedi - Registrati
dimenticato la password?

Schio: il teatro si fa speranzoso

Molto teatro per affrontare ogni timore. A Schio il Festival «viaggia» su diversi palcoscenici sempre all’ex monastero delle Agostiniane.

Si inizia sabato 19 maggio alle 20.30 con gli Amici dell’Hospitale che mettono in scena Bariona o il figlio del tuono di Jean-Paul Sartre. A seguire l’esibizione del coro I cantori di Cercivento.

Lunedì 21, stesso luogo e orario, il monaco fratel MichaelDavide Semeraro parlerà su La speranza in tempi difficili: Giobbe. Seguirà la proiezione del cortometraggio La passione in tempo di crisi di Gianni Panozzo.

Martedì (ore 20.30) sarà la volta della lettura scenica del libro di Christos Yannaras Variazioni sul Cantico dei cantici, con Antonio Ranzolin e Franco Venturella. Le letture sono di Massimo Pupin della compagnia teatrale Schio teatro 80.

Si chiude mercoledì alle 20.30 all’ex Lanificio Conte con una lettura scenica scritta, diretta e interpretata da Giovanni Scifoni Guai a voi ricchi. Papà era cattocomunista.

scarica il programma in PDF
© 2014 Festival Biblico tutti i diritti riservati
webmaster PerEsempio.it | design GraphicFirstAid.com