Vicenza: il programma completo di venerdì 24 maggio

Vicenza: il programma completo di venerdì 24 maggio

La giornata di venerdì 24 maggio a Vicenza si aprirà alle ore 8:00 alla Chiesa di Santo Stefano con la prima delle tre “meditazioni del mattino” (le altre due sono in programma sabato 25 e domenica 26 maggio). Come sottolinea padre Luciano Manicardi – priore della Comunità di Bose e ospite, lo scorso anno, insieme a Concita De Gregorio della serata inaugurale della passata edizione del Festival – che ha curato quest’anno il ciclo di meditazioni dal titolo “Interiorità e politica”, si rifletterà sullo spazio interiore “come primo luogo di esercizio della libertà, come capacità di pensiero autonomo, di critica, di immaginazione, di creatività. Forgiando un uomo capace di solitudine, di silenzio, di ascolto di sé e di autocritica” – prosegue padre Manicardi – “la vita interiore lo rende anche capace di forza, coerenza, saldezza e parola autorevole, abilitandolo così al difficile compito politico di articolare il “noi” della collettività con il rispetto dell’originalità di ciascuno”.

Alle 10:45 all’Oratorio del Gonfalone è, invece, il momento del primo appuntamento con i “focus biblici” realizzati come ogni anno in collaborazione con Linfa dell’Ulivo e Chiesa Metodista di Vicenza. Il primo incontro, con don Gianantonio Urbani, archeologo e biblista, parlerà di “La città di Ninive. Luogo della grande perdizione”, indagando gli aspetti storici, geografici e archeologici di quella che fu l’antica capitale dell’Assiria.

Il programma riprenderà nel pomeriggio, con quattro appuntamenti in programma alle 18:30.

L’incontro “La polis europea. Esiste? Lo spazio, la patria, la comunità” che aprirà la riflessione del Festival Biblico a una dimensione dichiaratamente europea, con Dominique Quinio, presidente delle Settimane Sociali di Francia, e i giornalisti Piero Badaloni Francesco Costa, moderati da Dino Amenduni.

All’Oratorio San Nicola da Tolentino, Giovanni Catapano, professore associato di storia della filosofia medievale, si interrogherà sul significato dell’espressione “Civitas” utilizzata da Sant’Agostino nell’opera “La città di Dio”, nell’incontro “Che città è la città di Dio?”.

Al Salotto San Paolo appuntamento con “La dindustrializzaizone della città”: il segretario generale USR CISL Veneto Gianfranco Refosco e Riccardo Ghidella, presidente UCID Nazionale – moderati da Francesco Anfossi – ragioneranno di uso del territorio, politiche urbanistiche ed economiche per cercare di rispondere a due domande: dove collocare l’industria oggi? con quale scopo?

In Loggia del Capitaniato dove, don Rocco D’Ambrosio, professore ordinario di filosofia politica, e Fausto Gasparroni, giornalista vaticanista, moderati da Antonella Palermo, approfondiranno la visione dell’attuale pontificato sui temi della cittadinanza, dei diritti-doveri, dell’approccio umanitario alle emergenze globali, di fronte ai mutamenti politici in corso in Italia e nel mondo. Titolo dell’incontro “Cittadinanza e populismi all’epoca di Papa Francesco. La sfida evangelica a sovranismi e xenofobia”.

Sempre alle 18:30 appuntamento con l’aperitivo in musica al dAbar in corte dei Bissari con The Hot Teapots, collettivo musicale di fiati e strumenti a corda, che spazia dal jazz tradizionale di New Orleans, al country blues pre-bellico, dal ragtime alla musica delle jug bands e del western swing.

A seguire – alle 18:45 alla Chiesa di San Rocco – si terrà, invece, un altro degli appuntamenti più attesi dell’edizione: l’inedito dialogo tra padre Luciano Manicardi e Giovanni Lindo Ferretti, storico fondatore dei CSI e CCCP. “L’essere nascosto. Assentarsi / uscire alla luce” questo il titolo dell’incontro moderato dal direttore di Torino Spiritualità Armando Buonaiuto, in cui si parlerà di cosa significhi sottrarsi al legame sociale, inaugurando un’esistenza su terre estreme, a lento rilascio.

Alle 19:00 ci sposteremo al Villaggio del Sole dove Magicaboola Brass Band si muoverà lungo le vie del quartiere fino ad approdare alla tradizionale Festa del Geranio: perché la polis è fatta di origini, spazi di ritrovo, amicizia, di legami liberi tra cittadini.

Alle 20:00 lo spazio dAbar ospiterà “Senza casa, senza cosa? A fondo del concetto dell’abitare” con Stefano Mirti, professore associato Interaction Design Institute Ivrea, architetto e progettista, e Maurizio Cilli, artista e architetto, moderati da Silvia Casarotto, racconteranno il progetto nato all’interno della mostra “999 domande sull’abitare contemporaneo” curata da Mirti, che indaga la condizione di chi vive la propria esistenza senza casa e i significati profondi dell’abitare.

A seguire, alle 21:00, sempre al dAbar, nuovo appuntamento con la musica con il concerto del cantautore Giorgio Gobbo dal titolo “Nettare dell’estate”.

Al termine della giornata, alle 21:00, in Loggia del Capitaniato, la biblista Rosalba Manes, intervistata dal giornalista di Avvenire Alessandro Zaccuri, sarà ospite dell’incontro “Se ne andava per città e villaggi, predicando e annunciando la buona notizia del Regno di Dio (LC 8,1)”. La città avverte come una minaccia la compresenza di culture diverse e, sentendosi incapace di proteggere i suoi abitanti, tende a trasformarsi in bunker, ossessionata da allarmi e telecamere: l’incontro cercherà di approfondire come, malgrado questo, si esprima la sete di socialità che abita i cuori, il desiderio di tendere all’unità legittimando le differenze, una sete che appare anche nel Vangelo di Luca che verrà preso in esame per conoscere il rapporto di Gesù con la città.

Sempre alla stessa ora, infine, ma al Cortile di Santa Corona, appuntamento con il primo talk dedicato ad Agenda2030: al centro di questo primo incontro “#Agenda2030: città come comunità sostenibile?”, sarà dedicato al caso di Vicenza, città Unesco. Gli ospiti Francesco Rucco (sindaco città di Vicenza), Gianfranco Refosco (segretario generale USR CISL Veneto), Stefano Fracasso(consigliere regionale Veneto), Marta Zordan (imprenditrice Zordan 1965), e Gianni Zen (dirigente scolastico Liceo G.B. “Brocchi”), saranno moderati dal giornalista di Rai Radio3 Pietro Del Soldà.

 

____

 

Nota importante: a causa delle instabili condizioni meteo alcuni eventi in programma potranno subire variazioni di data, orario, luogo o cancellazioni. Per essere sempre aggiornati in tempo reale sul programma consultare il sito www.festivalbiblico.it o la pagina facebook @festivalbiblico.



X