A Schio Marcelo Barros e ‘Il sale della Terra’

A Schio Marcelo Barros e ‘Il sale della Terra’

Il Creato, le sue forme, la diversità che caratterizza la vita, l’uomo come custode chiamato a proteggere e far fiorire la bellezza, la cura della natura nelle sue molteplici espressioni, questi i temi centrali del Festival Biblico 2015 a cui partecipa, anche quest’anno, la sezione di Schio con tre appuntamenti.Tematica ecologica e attenzione all’umanità fanno da filo conduttore agli eventi che animeranno la città fino al 23 maggio e che vedranno come protagonisti figure dal grande cuore, le cui vite sono caratterizzate dalla ricerca, dal dialogo, dalla relazione con il mondo naturale come luogo non luogo dove l’uomo manifesta se stesso, la propria unicità e la consapevolezza di essere parte di un tutto che va protetto, amato, rispettato. Stasera, 21 maggio, ore 20.30 , presso il Lanificio Conte , sarà il guardiacaccia scrittore Giancarlo Ferrona regalarci il suo sguardo consapevole e autentico sul mondo degli animali, sulla loro sensibilità, sulla responsabilità a cui è chiamata l’azione umana, attraverso un reading, tratto dai suoi testi, accompagnato da immagini. Il 22 maggio al Cinema Pasubio verrà proiettato Il Sale della Terra , straordinario viaggio attraverso gli occhi di Salgado sullo splendore del mondo e sull’insensatezza umana che subentra nel momento in cui la bellezza non viene riconosciuta e protetta. A chiusura il 23 maggio nella Chiesa di San Francesco , sempre alle 20.30 , sarà il teologo della liberazione e biblista Marcelo Barros , figura dalla grande potenza comunicativa e consapevolezza, a chiudere il cerchio. Grandi figure in arrivo a Schio per parlare di temi complessi, ma che rappresentano gli interrogativi fondamentali su cui si gioca il destino dell’umanità.



X