Ai Wicked Expectation ‘Una Canzone in cui Credere’

Sonorità che ricordano Linkin Park, Radiohead e Subsonica, un electronic rock che punta su strumenti totalmente analogici e un brano che sogna una nuova alba del genere umano fondata sul rispetto e sulla riconnessione tra gli interessi dell’uomo e quella che è la sua vera natura. Loro sono i WICKED EXPECTATION , la band piemontese che ha vinto la terza edizione di “Una Canzone In Cui Credere – Premio FriulAdria” , il contest musicale dedicato a cantautori emergenti, band e gruppi tra i 18 e i 35 anni, ideato da Radio ViGiova e promosso dal Festival Biblico in collaborazione con FriulAdria , la banca che è anche partner del Festival. Un evento che unisce sempre più artisti da tutta Italia che hanno voglia di “dire la loro” sui temi più importanti proposti dalla rassegna culturale vicentina.  Quest’anno, ai giovani musicisti, si chiedeva di riflettere sul tema dell’ecologia, tra Creato e cura dell’altro (tema 2015 del Festival Biblico). A convincere la giuria del contest, composta, tra gli altri, da Enrico De Angelis,noto giornalista e direttore artistico del Premio Tencoe da Rosaria Renna , sono stati proprio questi quattro ragazzi piemontesi tra i 20 e i 30 anni con la loro ‘Nature rebellion’ . Un brano che, nel testo in inglese, ma anche nelle sonorità, esprime l’amarezza di comprendere “come la razza umana ha trattato il pianeta, quel pianeta che ha permesso a tutti di vivere e di godere di paesaggi straordinari” ma anche “la speranza di una riconnessione tra l’uomo con la natura ma anche con se stesso”. “La chiave di tutto, per noi, sta nella parola intelligenza – spiega Gianluca Abazia, chitarrista e anima del gruppo- perché, paradossalmente, è con l’intelligenza che siamo arrivati a costruire e fare cose dannose per noi stessi e l’ambiente, ma è solo con l’intelligenza che possiamo sperare in una rinascita consapevole. Sicuramente serve un ritorno al passato, un ritorno allo sfruttamento delle risorse diverso, e anche a un minor sfruttamento dell’uomo stesso in sede di lavoro”.  Usciti da poco con l’album Visions , i Wicked Expectation, che si dividono tra studio e lavoro, sono in tour durante i weekend, portando avanti una sperimentazione musicale complessa, tra rock ed elettronica con strumenti totalmente analogici, in linea con la filosofia di una rigenerazione che guarda al passato. A loro va il premio del Festival Biblico, Radio ViGiova e FriulAdria: una tre giorni di lavoro nello studio professionale The Basement Recording che metterà a disposizione della band competenze e metodi necessari per realizzare concretamente un progetto musicale di presentazione, grazie all’esperienza maturata nel campo della discografia e a tecnici altamente qualificati. In questi tre giorni, per un totale di 24 ore di lavoro in studio, i Wicked Expectation realizzeranno la registrazione multitraccia, missaggio e mastering di un brano a scelta, più uno shooting fotografico di backstage e un video di presentazione.  Tutte le canzoni finaliste e le informazioni sugli artisti di questa edizione 2015 si trovano sul sito ufficiale del contest www.unacanzoneincuicredere.it.Per altre informazioni si può scrivere a:info@unacanzoneincuicredere.it.Pagina facebook:www.facebook.com/unacanzoneincuicredere



X