teatro

 

APOCALISSE
Per una RiNascita

 

con Lucilla Giagnoni (attrice), Paolo Pizzimenti (musiche originali), Massimo Violato (scene e luci)

introduce Elena Casagrande

 

venerdì 20 maggio ore 21:00
Vittorio Veneto, Serravalle – Teatro Lorenzo Da Ponte, Via Martiri della Libertà, 36

 

Uno spettacolo di e con Lucilla Giagnoni ispirato all’ultimo libro della Bibbia. Ciò che interessa è l’idea di svelamento e rivelamento che è il primo significato deltermine greco. “Guarda”, “racconta ciò che hai visto”, sono le indicazioni più frequenti datea Giovanni, il testimone-narratore. In un mondo di ciechi che credono di vedere e,dunque, di sapere, il mistero si rivela solo a chi sappia guardare, a chi abbia occhi nuovi.Cecità e Rivelazione fanno immediatamente pensare ad un personaggio totemico nelteatro occidentale: Edipo. Il testo sacro che per i cristiani sigilla la serie dei testi biblici e iltesto teatrale che dà inizio ad ogni forma di indagine sull’uomo, vengono posti inparallelo a raccontare che la fine dei tempi è in realtà un nuovo inizio e una nuova vitaper chi impara a vedere. È la storia dell’evoluzione della coscienza: un bambino appenanato vede il mondo come un fenomeno incredibile in cui pian piano le cose si riempionodi senso. Questa è l’Apocalisse, una rinascita.

 

Ingresso con offerta responsabile

 

prenota il tuo posto

 


 

Lucilla Giagnoni, ha frequentato la Bottega di Gassman a Firenze con Vittorio Gassman e la grande attrice francese Jeanne Moreau. Ha partecipato alla creazione di quasi tutti gli spettacoli prodotti dal Teatro Settimo, vincendo premi nazionali ed internazionali. Ha lavorato con Luigi Squarzina, con Franco Piavoli, con Nicola Campogrande, con Alessandro Baricco, con Paola Borboni, con Giuseppe Bertolucci, con Katie Mitchell, con Marco Balliani, con Sebastiano Vassalli, con Marco Ponti, con Alessandro Benvenuti con Alessio Bertallot, con Fabrizio Bosso e il suo quartetto, con Antonella Ruggiero, con l’orchestra e i registi del Teatro Regio di Torino. Ha dedicato circa dieci anni al progetto “Paesaggi”, uno studio sulla terra in cui vive. Gli spettacoli che raccontano al meglio la sua ricerca oggi sono: “VERGINE MADRE”, “BIG BANG”, “APOCALISSE”, “ECCE HOMO” , “FURIOSA MENTE” e “MAGNIFICAT”. E poi le Meditazioni “LA MISERICORDIA”, “PACEM IN TERRIS”, “FRANCESCO E L’INFINITAMENTE PICCOLO”. È autrice di trasmissioni radiofoniche RAI. Insegna narrazione dalla scuola Holden e alle scuole di formazione per manager. Dal 2016 è direttrice artistica del Teatro Faraggiana.

X