Daoud Nassar, Shai Doron e Tornielli tra gli ospiti di Verona

Daoud Nassar, Shai Doron e Tornielli tra gli ospiti di Verona

Giustizia e pace. Ma anche misericordia. Valori, doni, dimensioni che ci toccano quotidianamente, ma che sempre più percepiamo come impalpabili e irraggiungibili. E per questo bisognosi di una pluralità di linguaggi che sappia tradurli in un’esperienza viva e concreta. Con questa rinnovata sfida, dal 19 al 22 maggio , prenderà il via la quinta edizionedel Festival Biblico di Verona , una ricca proposta di circa 30 appuntamentidall’anima creativa e dal taglio attuale, impreziositi dalla presenza di ospiti internazionali.  L’evento di apertura, giovedì 19 maggioalle 18.00nell’auditorium della Gran Guardia , sarà un’importante tavola rotonda che vedrà confrontarsi sul tema “Il perdono incarcerato – La riconciliazione in carcere” Cosimo Maria Ferri, sottosegretario alMinistero di Grazia e Giustizia, don Virgilio Balducchi , ispettore generale dei cappellani delle carceri italiane, Maria Clara Rossi , docente universitaria di Storia della Chiesa e giuristi del territorio; Margherita Forestan , Garante delle persone private della libertà personale del carcere di Montorio. Nello stesso giorno, sempre nell’Auditorium, alle 20.30 , si terrà un grande appuntamento interreligioso dal titolo “..e pace in terra”con Luciano Meir Caro , rabbino di Ferrara, Mohamed Guerf i, imam di Verona e mons. Boghos Levon Zekiyan , arcivescovo di Istanbul per la comunità Armeno Cattolica di Turchia. Un dialogo a più voci accompagnato da brani musicali tratti dalle rispettive tradizioni religiose e interpretati da altrettanti cori.   Il dialogo interculturale sarà il grande file rouge anche degli eventi di venerdì 20 maggio . Israele e Palestina , due facce di un conflitto che non trova soluzione. Quale via praticabile oltre la costruzione di un muro? Invitati a portare la propria testimonianza di “ambasciatori di pace” nelle difficili terre del vicino Oriente saranno l’israeliano Shai Doron , direttore del Jerusalem Biblical Zoo , dove palestinesi e israeliani, ebrei e musulmani, lavorano insieme nel comune intento della cura del creato (ore 10.30 Parco Naturale di Pastrengo – Bussolengo ), e Daoud Nassar , cristiano palestinese di Betlemme che assieme alla sua famiglia ha trasformato la fattoria di proprietà in una “Tenda delle Nazioni” , per la prima volta in Italia (ore 17.00 Biblioteca Civica Verona ).   Tra gli eventi da segnare in agenda sabato 21 maggio alle 15.00 , la conversazione con Andrea Tornielli , giornalista e autore del libro – intervista a Papa Francesco “Il nome di Dio è Misericordia” , al Teatro Stimate .Sempre sabato 21 maggio , tra le curiosità, da non perdere la Scuola Campanaria di Veronache farà rintoccare i campanili delle chiese di Santa Maria in Organo alle 16.15 e San Giorgio in Braida alle 18.00, mentre da sabato a domenica 22 maggioil Festival Biblico si legherà alla 25ma Festa dei Popolicon l’evento “Non muri ma ponti” , musiche danze e cibi dal mondo. Torna inoltre l’itinerario enogastronomico del Piatto Biblico, che quest’anno vede l’ingresso di quattro nuovi e celebri ristoranti e, tra le novità, un inedito pellegrinaggio nelle chiese in cui sono raffigurati animali biblici, guidato dagli studenti del liceo artistico Nani-Boccioni. Nella foto Shai Doron .



X