Demetrio, Murgia, Patriciello: gli eventi del 30 maggio

Demetrio, Murgia, Patriciello: gli eventi del 30 maggio

Ben 13 gli eventi in programmazione nella giornata di venerdì 30 maggio , che sarà dedicata principalmente alle conversazioni e agli spettacoli , in una serie di incontri di qualità che vedranno protagonisti, tra gli altri, gli scrittori Duccio Demetrio , Michela Murgia , Marcello Fois , Maria Pia Veladiano , Adriana Valerio , Elena Boselli , il filosofo Giovanni Grandi , il biblista Aldo Martin , Don Maurizio Patriciello , parroco di Caivanonella “Terra dei fuochi” , l’orchestra e il coro del Conservatorio “A. Pedrollo”e il Teatro Mondo Piccino . LE CONVERSAZIONI.Numerose le conversazioni. Si inizia alle 15.00 alla sede Unicredit di via Battisti 10 con un bell’incontro sull’importanza e il ruolo dei nonni in famiglia dal titolo “Raccontare Dio alle nuove generazioni”con il pastoralista Danilo Barles e, il giornalista Simone Brunoe Maria Zaffonato , dell’Ufficio Evangelizzazione e Catechesi della Diocesi di Vicenza. Alle 15.30all’Oratorio del Gonfaloneil biblista Aldo Martin , sollecitato dalle domande del filosofo Leopoldo Sandonà , parlerà degli incontri e delle relazioni di Gesù nelle narrazioni bibliche in “Raccontare le amicizie” . Alle 17.30al Centro Ecumenico Eugenio IV , Istituto Rezzara , un incontro sulla spiritualità dei cristiani d’Oriente, “Narrazione biblica nella Chiesa Ortodossa” . Interverranno Roman Jonascu , della chiesa ortodossa romena di Costabissara e Giuseppe Dal Ferro , direttore dell’Istituto Rezzara; durante l’evento sarà possibile ascoltare la recita e il canto dell’Akathistos , inno per la Madre di Dio. Leopoldo Sandonà modererà anche un altro importante incontro, quello con il filosofo Giovanni Grandi , “Raccontarsi e rinascere”alle 19.00 in Gonfalone . L’incontro vuole essere una conversazione su Nicodemo e la novità della vita adulta, partendo dalla convinzione che, specialmente a partire dall’età di mezzo, la narrazione di ciò che si è attraversato diventa un modo per interrogare la propria storia e per riflettere sul senso dei vissuti. L’adulto chiede che dalla pluralità delle vicende passate possano emergere una trama e – forse – una direzione lungo cui procedere verso una più decisa maturità umana. Il venire alla luce di una prospettiva nuova somiglia così ad una rinascita. Alla domanda incredula di Nicodemo (Come può nascere un uomo quando è vecchio?, Gv 3,4) l’antropologia antica ha risposto invitando a considerare le stagioni della vita e le transizioni che ne segnano la progressione: rinascere non solo è possibile, ma è la sfida da affrontare quando la propria vicenda biografica ha preso consistenza, quando alcune stagioni sono alle spalle ed altre si profilano all’orizzonte. Quando l’esperienza si apre al racconto è allora tempo di chiedersi in che cosa consista la novità a cui fare spazio nella vita adulta.  APPUNTAMENTI DI COMUNITA’ . Al Palazzo delle Opere Sociali , due attesi appuntamenti. Alle 16.30″Terra promessa, terra dei fuochi” , racconto dalla periferia napoletana. Don Maurizio Patriciello , il prete anti-camorradi Caivanoche da anni denuncia lo smaltimento abusivo dei rifiuti pericolosi incontra l’intellettuale Goffredo Fofie il giornalista Alessandro Zaccuriper una riflessione di comunità che riguarda tutti. L’evento è in collaborazione con Avveniree sarà in diretta streaming su www.festivalbiblico.it . In streaming anche “Narrare la terra, madre e figlia “, alle 18.30 , una riflessione ecologica condotta dal filosofo e scrittore Duccio Demetriocon il giornalista Ignazio Ingrao . SCRITTORI . Al Centro Studi Presenza Donna(contrà San Francesco Vecchio, 20) si incontreranno alle 16.00la scrittrice Maria Pia Veladianoe la storica del Cristianesimo Adriana Valerio , che presenterà il suo testo “Le ribelli di Dio. Donne e Bibbia tra mito e storia” , edito da Feltrinelli proprio quest’anno. Alle 17.00all’Oratorio del Gonfaloneverrà presentato il libro “Da Cana a Cana. Sguardi e incontri”alla presenza dell’autrice Elena Bosettie del direttore del Messaggero di Sant’Antonio Fabio Scarsato . Appuntamento serale, invece, quello con gli scrittori Marcello Foise Michela Murgia , che, con molta ironia, moderati dal giornalista Fabio Fogu , in “Una scrittura incarnata”parleranno di benedizione e maledizione biblica di essere scrittori sardi oggi. SPETTACOLI . Per chi ama gli spettacoli da non perdere “Rut nella Bibbia e nella nostra realtà” , un reading teatrale multietnico sulla “straniera” per eccellenza dell’Antico Testamento animato dai giovani extracomunitari, dagli educatori e dai volontari del centro AsterTre Onlus , che si terrà alle 16.00nella Chiesa di San Giuliano (corso Padova, 57). Alle 15.30meditazione “Oecumenica soror” , racconto in parole, musica e canto per la regia di Cristina Antoninisull’offerta estrema della Beata Maria Gabriella Sagheddu, che si terrà nelle suggestive Gallerie di Palazzo Leoni Montanari(contrà S. Corona, 25). Lo spettacolo, a cui prenderà parte anche il Coro dei monaci benedettini dell’Abbazia di S. Giustina , è tratto da un testo di Augusta Tescaricon elaborazione in prosa di Giovanni Costantini . In serata, alle 21.00andranno in scena in contemporanea lo spettacolo di burattini e attori con musica dal vivo “Racconto si nasce” , organizzato dal Teatro Mondo Piccinoe dal Gruppo Narrazione Il Nardo di Verona(Chiesa di Santo Stefano , contrà S. Stefano, 6) e la solenne “Messa in Do maggiore op. 86 di Beethoven”eseguita nel Tempio di Santa Corona(contrà S. Corona, 2) dal coro e dall’orchestra del Conservatorio “A. Pedrollo” , rispettivamente diretti dal Laura Martellettoe Claudio Martigon . L’evento è in collaborazione con Lions Club Vicenza e Vicenza Palladio in occasione del 62mo Congresso nazionale.



X