Domani a Verona il clou degli eventi

Domani a Verona il clou degli eventi

Sabato1 giugno sarà una giornata ricchissima per Verona. Ad aprire la giornata, alle 10.30, alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università scaligera, il più controverso processo della storia, “Il processo a Gesù “sarà ripercorso ed analizzato dalla conferenza-dibattito di due trai massimi esperti sul tema: l’avvocato civilista Zeno Cavaggioni  e il professore straordinario di diritto romano alla facoltà diGiurisprudenza dell’Università di Trento Massimo Miglietta . A seguire, alle 11.00, alla Libreria Feltrinelli,il curioso e provocatorio incontro “IlMito che libera “(replicato alle 16.00, sempre in libreria) dedicato alle analogie e differenze tra i racconti e i personaggi della Bibbia e dell’opera omniadi Tolkien, in relazione a fede e libertà. A tracciare un ponte tra le due opere, lo scrittore DavideGalati ,il filosofo esperto di J.R.R. Tolkien Franco Mannie ManuelMagalini , baccelliere in teologia.Bibbia da de-gustare, come un calice di vino, nell’incontro-animazione”L’ultimacena: il calice della salvezza “,che, in due diversi turni – alle 16.00 e alle 18.00- nella suggestiva cantina di epoca romana del Ristorante 12 Apostoli proporrà la rilettura storico-enologica di uno degli episodi piùimportanti del Vangelo assieme al biblista MartinoSignorettoeall’oste AntonioGioco . “Lesfide della libertà “,tra ieri ed oggi sono l’argomento su cui LaurentMazas , direttoredel Cortile dei Gentili si confronterà con il pubblico del Festival,alla 17.30inSala Vescovi .Al termine della giornata alle 21.00, presso la Chiesa di san FermoMaggiore,una significativa proposta teatrale”LaMessa di Gesù “,tratta da “Il Vangelo secondo Pilato” di Eric-Emmanuel Schmitt,con PaoloValerio ,attore, e con il compositore Andrea Cipriani al pianoforte, GiancarloBussola ,violino e viola, e Paola Gentilin al violoncello. Ricordiamo che, per l’intera giornata – dalle 9.00 alle 23.00- sarà possibile sperimentare il percorso “VeronaMinor Hierusalem “,mini pellegrinaggio evocativo a piedi attraverso otto chiese cittadine aperte appositamente fino a tardi e all’interno delle quali ogni visitatore potrà trovare musica, animazioni ma soprattutto l’anima spirituale di Verona, per un giorno, piccola Gerusalemme delFestival.



X