Domenica arriva Pietro Grasso

Domenica arriva Pietro Grasso

Un sorriso amaro e tre ultime parole regalate ai killerSalvatore Grigoli e Gaspare Spatuzza: “Me lo aspettavo”. Moriva così, vent’anni fa, padre Pino Puglisi , parroco della chiesa di San Gaetano  a Brancaccio , e dal 25 maggio  scorso, il primo martire antimafia della Chiesa cattolica . Centomila le persone, tra fedeli, politici e personaggi illustri, intervenute alla cerimonia di beatificazione al Foro Italico di Palermo tra cui il Presidente del  Senato Pietro Grasso . E proprio all’ex procuratore anti mafia il Festival Biblico di Vicenza  ha affidato, domenica alle 17.30 , al Tempio di S. Corona, il ricordo della figura del parroco “della gente” in un incontro speciale con Alessandro D’Avenia , scrittore (suo il best seller “Bianca come il latte, rossa come il sangue”, 20 edizioni in tutto il mondo), sceneggiatore ed ex allievo di Don Puglisial Liceo Classico Vittorio Emanuele II di Palermo.Un dialogo sulla giustizia e la legalità intitolato”Beato Pino Puglisi: testimone di fede e libertà” ma anche un particolare momento di riflessione sulla libertà negata dalla mancanza di legalità, sull’attualità del fenomeno mafioso e sulle risposte che la fede ha cercato di dare affrontando, come nel caso di Padre Puglisi, le conseguenze più fatali. A moderare l’incontro sarà don Luigi Tellatin , referente di Libera Veneto , l’associazione nata nel 1995 con l’intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia, che ha contribuito alla realizzazione dell’evento e con cui lo stesso Grasso collabora da anni.



X