Skip to content

Dialogo

Amarci gli uni gli altri

Vie di Agape percorribili in ambito ecumenico

Prenota

con Filippo D’Alessandro (delegato nazionale Ecumenismo RnS), Elena Posarelli (presidente Cimap, vicepresidente Cisur)

modera Stefano Vescovi

Ecumenismo come declinazione dell’agape attraverso il racconto di una vita ferita e guarita da Agape vissuto e poi riproposto come azione sanante e unificante. Attraverso la testimonianza delle esperienze vissute in campo ecumenico e personale mettere in luce come il contesto pedagogico-antropologico della persona, della società nella quale vive e della realtà religiosa nella quale si identifica possa essere trasformato (o meno) dall’azione di agape. Un modo per capire un po’ meglio il significato e l’importanza dell’ecumenismo, cosa è e non è l’ecumenismo, ponendosi la domanda: perché le Chiese devono impegnarsi a superare le divisioni? Ci sarà mai l’unità tra tutti i cristiani? Partendo dall’esperienza maturata negli anni di servizio ecumenico dei due testimoni presenti far scorgere quale possa essere una via percorribile per praticare l’ecumenismo, come via agapica di cammini di unità.

Prenotazione obbligatoria

In caso di pioggia: Seminario Vescovile, Piazzetta Benedetto XI, 3

In collaborazione con: Comune di Treviso, Provincia di Treviso, Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Treviso-Belluno, Ufficio diocesano Ecumenismo e Dialogo Interreligioso, Libreria Paoline

Si ringrazia: Costruzioni e Ristrutturazioni edili Gobbo Restauri srl, Studio Guerretta Associati Consulenza del Lavoro e Fiscale, Van Den Borre, N.G.E. srl Restauri Monumentali, Azienda Agricola Venturin, L’Artegrafica, Seminario Vescovile di Treviso

persone