Skip to content

Inebrianti sono i tuoi profumi (Ct 1,3)

a cura di Luigi Latini (architetto paesaggista, ricercatore e docente università IUAV), Luca Zilio (architetto, collaboratore didattico Master Paesaggio)

Sulla scia del successo riscosso lo scorso anno dal “Bosco che ancora non c’è” in Piazza Duomo, il tema di quest’anno, e più precisamente il Cantico dei Cantici, ha stimolato la creatività di chi ha pensato di trasformare per un’intera settimana Piazza Rinaldi, nel cuore di Treviso, in un luogo di incontro e di vita. Si tratta di una piazza bella, raccolta e curata, ma che fatica ed essere percepita come “viva”: nei giorni del Festival ci si propone di farla sperimentare ai cittadini e ai visitatori in maniera nuova, attraverso un’installazione che, oltre ad essere luogo di svolgimento di alcuni degli eventi programmati, potrà anche essere “abitata” per almeno otto giorni. Alcuni alberi biblici ma adatti anche al nostro territorio, piante aromatiche, profumi e la Scrittura come sottofondo, creeranno per chiunque lo desider un ambiente accogliente, rilassante e capace di favorire le relazioni interpersonali.

In collaborazione con: Comune di Treviso, Provincia di Treviso, Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Treviso-Belluno, Fondazione Benetton Studi e Ricerche

Si ringrazia: Costruzioni e Ristrutturazioni edili Gobbo Restauri srl, Studio Guerretta Associati Consulenza del Lavoro e Fiscale, Van Den Borre, N.G.E. srl Restauri Monumentali, Azienda Agricola Venturin, L’Artegrafica