Fede e libertà tra musica e welfare

Fede e libertà tra musica e welfare

La settimana di eventi, a Vicenza, comincia con un lunedì di fede e libertà tra dialogo interreligioso, musica e welfare. Un imam, un pastore metodista e un sacerdote sono i relatori che si siederanno ad un tavolo di confronto interreligioso, alle 17.30 all’Istituto Rezzara . Come garantire la libertà di fede tra le tante fedi diverse professate ormai in Italia? Come conciliare una fede plurale in un contesto sempre più secolarizzato? A queste ed ad altre domande ancora aperte che riguardano da vicino il tema della IX edizione del Festival – il rapporto tra fede e libertà – cercherà di rispondere l’incontro intitolato “Lalibertà religiosa in Italia “. Moderata dal direttore del settimanale diocesano La Voce dei Berici Lauro Paoletto , la tavola rotonda verterà sulle esperienze di “intesa” tra le religioni monoteiste in Italia con gli interventi di Mons. Giuseppe Dal Ferro ,direttore dell’Ist. Rezzara , William Jourdan , pastore della chiesa metodista di Vicenza, Kamel Layachi , imame responsabile nazionale del Dipartimento dialogo interreligioso e formazione Consiglio delle relazioni islamiche italiane – C.R.I.I. Due gli appuntamenti serali,il primo in musica con la replica del concerto di canti liturgici ebraici del Gruppo Esodo 15 al Teatro S.Marco alle 21.00 ; il secondo all’insegna del sociale, con i l Prof. Duccio Demetrio , ordinario di Filosofia dell’educazione all’Università La Bicocca di Milano e fondatore della Libera Università dell’autobiografia di Anghiari.   Assieme al direttore del Sert di Vicenza, dott. VincenzoBalestra , alle 21.00 presso il Palazzo delle Opere Sociali , declineranno tre verbi di libertà che forse dovrebbero essere più presenti nelle pratichesociali, pedagogiche, terapeutiche: aiutare, curare e accompagnare.

Si ricorda che per questo evento è previsto un servizio di interpretariato in LIS (Lingua Italiana dei Segni) per le persone sorde.Un gesto di attenzione da parte del Festival Biblico per una manifestazione sempre più accessibile.



X