Festival Biblico in villeggiatura: 25 e 26 luglio 2020

In questi mesi il Festival Biblico non si è mai fermato, ha proposto e sta proponendo un programma di incontri on line che portano nel digitale alcuni dei format più amati dal pubblico. Ma adesso è tempo di tornare anche “dal vivo”, seguendo quel percorso nuovo di Festival ibrido – in formato digitale e live – che è stato tracciato in questi mesi.

Se, infatti, da un lato proseguono anche per tutto il mese di luglio gli appuntamenti settimanali con le interviste di Salotto San Paolo e le Meditazioni, sabato 25 e domenica 26 luglio il Festival Biblico sarà a Pedescala, frazione del comune di Valdastico in provincia di Vicenza, per una due giorni fuori porta di incontri, spettacoli, concerti e passeggiate.

 

Il programma

“Festival Biblico in villeggiatura” si aprirà il pomeriggio di sabato 25 luglio alle 15:30 nella piazza principale del paese con La lingua della montagna, un dialogo che vedrà protagonisti Marco Albino Ferrari, scrittore, divulgatore, per 17 anni direttore scientifico di Meridiani Montagne, e Alessandro Anderloni, regista e autore, moderati da Sergio Frigo, giornalista e presidente del Premio Mario Rigoni Stern.

A seguire, alle 16:45, il primo dei due appuntamenti in programma con le passeggiate I sentieri di Mario Damari proporrà un facile itinerario in partenza dalla chiesa di Pedescala, che toccherà “Molin” e la località “Bregone” per poi risalire lungo il corso del torrente Assa e tornare al punto di partenza. Ad accompagnare il pubblico saranno i racconti di Mario Marangoni Damari, profondo conoscitore del territorio, le letture dell’attrice Stefania Carlesso e le voci del coro El Vajo che si esibirà nel corso della passeggiata. Alle 16:30 è in programma anche una passeggiata/laboratorio di archeologia per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni dal titolo Tanti anni fa sull’Altopiano. A passeggio con gli abitanti dell’antico villaggio del Bostel a cura del Bostel di Rotzo.

Alle 18:30 in piazza Garibaldi si aprirà ufficialmente la due giorni di Festival Biblico a Pedescala con un breve momento istituzionale che vedrà sul palco, tra gli altri, il sindaco di Valdastico Claudio Sartori, al quale seguirà l’incontro con il priore della Comunità di Bose Luciano Manicardi e la filosofa Francesca Rigotti dal titolo Cos’è umano?. Il dialogo partirà dal logos per interrogarsi sulla vita interiore, relazionale e politica, e cercare di rispondere alla domanda su cosa sia “umano”.

Infine, alle 21:30, la giornata di sabato si chiuderà con Musica Nuda in concerto, con Petra Magoni voce e Ferruccio Spinetti contrabbasso.

Il secondo giorno di Festival Biblico si aprirà con la Meditazione “[…] le cose che sono sulla terra, quanto quelle che sono nei cieli.” Col 1, 20 – domenica 26 luglio alle ore 8:00 – a cura di Stefano Visintin, abate dell’Abbazia di Praglia, ospitata in un luogo di grande suggestione: le cascate del Gorgo del Santo che la tradizione vuole benedette da Papa Bonifacio IV perché qui la leggenda narra che San Giorgio abbia ucciso il drago. Ad arricchire la Meditazione sarà la musica del cantautore Marco Iacampo.

A seguire, nella prima parte della mattinata alle 9:15, secondo appuntamento con I sentieri di Mario Damari: nella passeggiata in programma domenica 26 ritroveremo Mario Marangoni Damari e la musica di Marco Iacampo accompagnato da Sergio Marchesini alla fisarmonica, e seguiremo un itinerario che, dal centro del paese, arriverà prima al “Molin” e poi, proseguendo lungo il sentiero che un tempo era la “Mulattiera” che portava a Treschè Conca, in località “Sasso della Togna” e “Cuneton novo”.

Ultimo appuntamento della mattinata alle 11:45 – sarà l’incontro-concerto con la violoncellista e cantautrice irlandese Naomi Berrill che presenterà il suo nuovo progetto discografico Suite Dreams, un lavoro in cui l’artista si immerge negli elementi della natura in un dialogo costante costruito nel rispetto e nella delicatezza.

Il programma di domenica riprenderà alle 15:30 sempre in piazza Garibaldi, con l’incontro di presentazione dell’ebook La mia quarantena. Dal Pedemonte alle Alpi, che raccoglie nove riflessioni di altrettanti scrittori di montagna scritte proprio nel periodo di quarantena. Ne parleranno insieme a Chiara Visentin della Civica Biblioteca Bertoliana, Pietro Lacasella, curatore del progetto, e gli scrittori Luca Trevisan e Giuseppe Mendicino.

Il pomeriggio proseguirà alle 16:30 con la passeggiata/laboratorio di archeologia Tanti anni fa sull’Altopiano. A passeggio con gli abitanti dell’antico villaggio del Bostel per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni a cura del Bostel di Rotzo, mentre alle 17:15 piazza Garibaldi ospiterà Guidalberto Bormolini. Padre Bormolini – monaco, sacerdote e presidente di Tutto è Vita – interverrà sul tema Parole di vita. Parole di morte, una riflessione su quanto accaduto negli ultimi mesi per re-imparare l’abc dell’umano e scegliere le parole adatte per parlare di vita e di morte.

Alle 18:30 a chiudere la due giorni di Festival Biblico “in villeggiatura” a Pedescala sarà l’attrice Margherita Antonelli – famosa tra le altre cose per la sua partecipazione al programma Zelig – con il suo Secondo Orfea. Quando l’amore fa miracoli – vincitore de ‘I Teatri del Sacro’ ed. 2013 – un racconto denso e ironico allo stesso tempo che ripercorre la vita di Gesù dal punto di vista di questa donna semplice e un po’ ficcanaso, Orfea per l’appunto, che abita accanto alla casa di Maria e Giuseppe a Nazaret.

Il programma completo e tutte le informazioni per prenotazioni e acquisto biglietti sono sul sito www.festivalbiblico.it/pedescala.



X