Gli appuntamenti a Vicenza dal 26 al 29 maggio

Gli appuntamenti a Vicenza dal 26 al 29 maggio

Cinema, incontri tra arte e testo sacro e un’attualissima riflessione sul progetto pastorale di Papa Francesco: per gli incontri settimanalia Vicenza la X Edizione del Festival Biblico propone una serie di appuntamenti importanti in attesa dell’ancor più ricco weekend di chiusura della rassegna.
Saranno ben tre le proiezioni cinematografiche: per il tema “Famiglia e fede”martedì 27 alle 21.00, all’ Ekuò Cinema Patronato Leone XIII (contrà Vittorio Veneto, 1), verrà presentato il film “L’amore inatteso”di Anne Giaffieri , produzione francese che narra la metamorfosi spirituale di un padre parigino alle prese con un profondo cambiamento interiore che avrà ripercussioni sull’equilibrio del suo nucleo familiare. La pellicola sarà commentata da Alessio Graziani, dell’Associazione Cattolica Esercenti Cinema del Triveneto. Il cinema Araceli (Borgo Scroffa, 20), ospiterà invece gli altri due incontri. Mercoledì 28, alle 21.00, verrà proiettato “Zoran, il mio nipote scemo” , alla presenza del regista Matteo Oleotto . Il film, inserito in una serata di riflessione su “La diversità creativa”, racconta in modo ironico e scanzonato il rapporto tra uno zio arrivista e spregiudicato – interpretato da Giuseppe Battiston – e il nipote naif che gli viene affidato. Giovedì 29, sempre alle 21.00, viene infine proposta una riflessione su “La ricerca della Fede” con la visione di “La donna e il drago” , film diretto da Rodolfo Bisatti . Il regista, che sarà presente in sala, ha voluto narrare con un linguaggio non convenzionale gli ultimi giorni di libertà di una madre destinata al carcere, mostrando lo strazio silenzioso dell’abbandonodi una figlia senza colpa in un intreccio tra peccato, punizione ed espiazione.”Esegesi e arte”è invece il titolo di due appuntamenti animati dal biblista Alberto Velae dal direttore del Museo Diocesano di Vicenza Francesco Gasparini . Lunedì 26 e mercoledì 28 maggio , alle 18.00, all’Oratorio del Gonfalone (Contrà Canneti), si discuterà della traduzione artistica di alcuni brani del testo biblico, analizzando l’iconografia del sacrificio di Isacco (lunedì) e quella dell’episodio del padre e dei due figli orfani narrato in Luca, 15 (mercoledì).Sempre all’Oratorio del Gonfalone martedì 27 maggioalle 18.00, da non perdere “Il Progetto di Francesco” . La conversazione, che sarà moderata da Lorenzo Fazzini, direttore dell’Editrice Missionaria Italiana, avrà per ospite Paolo Rodari , giornalista di Repubblica e coautore dell’omonimo libro sul Pontefice argentino. Dove vuole condurci Francesco è l’interessante domanda a cui Rodari cercherà di dare una risposta presentando il suo testo.



X