dialogo

 

I FANATICI DELL’APOCALISSE
Fine del mondo o inizio di un mondo nuovo?

 

con padre Guidalberto Bormolini (monaco), Leonardo Bianchi (giornalista, scrittore)

 

domenica 19 giugno ore 17:00
Ariano nel Polesine (RO) – Chiesa di San Basilio, Via S. Basilio, 3

 

L’idea generale sulle teorie del complotto è che siano un qualcosa di pericoloso e al tempo stesso di estremamente marginale, mentre i complottisti sarebbero dei pazzoidi che vanno in giro con gli occhi sgranati convinti di essere inseguiti da elicotteri neri. È un assunto, questo, che conforta la maggior parte delle persone: noi non siamo come loro. Ma la realtà è ben più complessa: le ricerche e gli studi più recenti dimostrano inequivocabilmente che il complottista può essere più o meno chiunque. Perché chiunque – in una o più fasi della sua vita – ha creduto ad almeno un teoria del complotto: in gergo, è finito «nella tana del Bianconiglio», finendo spesso per descrivere la realtà con toni apocaliticci. Questa epoca di crisi rischia, allora, di porci nel classico dilemma del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Troppi sono terrorizzati da tutto, troppi vedono il male ovunque: perché temere la fine di un mondo, sicuramente non il migliore e troppo spesso disumano, quando invece potrebbe essere il tempo per sognarne uno nuovo!?
Prima di sognare qualcosa di nuovo, serve tornare alle sorgenti, in questo caso ancora più arcaiche di quelle bibliche, quelle dei popoli primigeni che sapevano educare il giovinetto pronto al passaggio all’età adulta che la morte è in realtà morte di qualcosa che non è essenziale, della parte meno importante di sé, quella più infantile, che ostacola lo sviluppo della parte più elevata.

 

Si ringrazia: Zordan 1965

 


 

Padre Guidalberto Bormolini già operaio di una falegnameria artigiana e in seguito liutaio, attualmente è consacrato e sacerdote in una comunità di meditazione cristiana. Laureato alla Pontificia Università Gregoriana, ha conseguito la Licenza in Antropologia Teologica ed è dottorando in Teologia Spirituale presso l’Ateneo S. Anselmo a Roma. Cura specialmente il dialogo con le persone che sono in ricerca anche al di fuori della Chiesa. Si occupa di accompagnamento spirituale dei morenti, è docente al Master “Death Studies & the End of Life” dell’Università di Padova e al Master “La Gentilezza nella relazione di cura” dell’Azienda ospedaliero-universitaria Meyer di Firenze. Si dedica al Dialogo interreligioso, anche attraverso incontri, viaggi e amicizie. Si dedica in particolare allo studio: delle discipline ascetiche nel monachesimo cristiano ed ai rapporti tra il corpo e la vita spirituale; della spiritualità cristiana in relazione all’amore per la Creazione; della morte e il morire nelle grandi religioni e tradizioni sapienziali. È autore di numerosi saggi sulla spiritualità.

 

Leonardo Bianchi giornalista e scrittore, è news editor di VICE Italia. Collabora (o ha collaborato) con Valigia Blu, L’Essenziale, Internazionale e altre testate. Ha pubblicato La Gente. Viaggio nell’Italia del risentimento (Minimum Fax, 2017) e Complotti! Da Qanon alla pandemia, cronache dal mondo capovolto (Minimum Fax, 2021). Cura anche COMPLOTTI!, una newsletter dedicata alle teorie del complotto. Il suo sito è La Privata Repubblica.

X