Il tema del Festival Biblico al cinema in 14 sale

Il tema del Festival Biblico al cinema in 14 sale

Da metà aprile a metà maggio, con l’iniziativa “Le sale della nostra terra” , ben 14 sale nelle diocesi di Vicenza, Padova e Verona si immergeranno nel tema del Festival “Custodire il Creato, coltivare l’Umano”grazie alla magia del cinema. Ogni sala proporrà un percorso in tre pellicole, ciascuna al prezzo ridotto di soli 3 euro . Il titolo dell’iniziativa, “Le sale della nostra terra”, fonde i titoli di due dei film protagonisti della rassegna: “Il Sale della Terra” , il documentario monumentale che traccia l’itinerario artistico e umano del grande fotografo brasiliano Sebastião Salgado , co-diretto da Wim Wenderse Juliano Ribeiro Salgado , figlio dell’artista e “La Nostra Terra”di Giulio Manfredonia . In programma anche film come “Colpa delle stelle” , “Trash” , “Still Alice” , “Il capitale umano” , “Hungry hearts” , “Dancing with Maria” , “La teoria del tutto” , “Nebraska” , “Mommy” , “Leoni” , “Nei miei sogni” , “Due giorni una notte”e “Vado a scuola” . Pellicole per provocare e affascinare non solo sulle tematiche ambientali, ma anche sull’intima e stretta connessione tra l’uomo e la creazione, un “eco-sistema” da custodire e da coltivare.Interessate, in diocesi di Vicenza, il Marconidi Isola Vicentina, il Luxdi Camisano Vicentino, il Pio Xdi Cartigliano e Ekuò Patronato Leone XIIIdi Vicenza. Per Padova aderiscono il Bellinidi Montagnana, la Perladi Torreglia, Esperiae il Piccolodi Padova. Sei le sale in diocesi di Verona: il Ferrinidi Cologna Veneta, il Capitan Bovodi Isola della Scala, il Valpantenadi Grezzana, il Centraledi San Bonifacio e il Pindemontee il San Massimodi Verona.Sono 72 le Sale della Comunità Aderenti all’ACEC. Una rete preziosa per l’animazione del territorio, che, con proposte di qualità, si sviluppa come crocevia di luoghi di crescita umana e cristiana. È già il secondo anno che i cinema parrocchiali fanno propria la proposta – così ricca di significato – del Festival Biblico.



X