Inaugurazione della mostra di illustrazione

Inaugurazione della mostra di illustrazione

Narrare è un’esigenza primaria dell’essere umano perché contribuisce alla costruzione di un’ identità, cultura e storia. La Bibbia è un racconto che ha la particolarità di aver superato la soglia del tempo e di portare un messaggio in ogni epoca, perché le Scritture sanno parlare all’uomo d’oggi. Attraverso la musica, la danza, la letteratura, il teatro, la pittura e il cinema gli uomini hanno cercato e cercano di interpretare le Scritture suscitando emozioni e riflessioni su ciò che accade. “Molti han posto mano a stendere un racconto”, la mostra di illustrazione per l’infanzia 2014 che si inaugura domenica 6 aprile al Museo Diocesano di Vicenza , è una grande narrazione per immagini che il Festival Biblico propone per il Decennale e per il Centenario della Società San Paolomettendo insieme ben 7 illustratori professionisti : Tommaso D’Incalci, Loretta Serofilli, Silvia Colombo, Giuliano Ferri, Michele Ferri, Nicoletta Bertelle e Donata Dal Molin Casagrande. Per la prima volta gli artisti avranno la possibilità di far conoscere lo stile e le tecniche della loro arte attraverso la presentazione di più lavori. Ognuno dei sette illustratori, infatti, esporrà quattro opere a tema sacro e tre opere a tema laico per un totale di 13 racconti.Una sezione della mostra sarà inoltre riservata alle opere dei giovani illustratori del concorso indetto da Festival Biblico in collaborazione con il Museo Diocesano per la realizzazione di un albo illustrato sul libro biblico di Ester. Più di 40 i giovani artisti che hanno realizzato ed inviato in originale illustrazioni a scelta ispirate al testo di Beatrice Masini “Ester, regina di libertà. “Il vincitore del concorso sarà proclamato durante l’inaugurazione e si aggiudicherà la pubblicazione del suo racconto con le edizioni San Paolo. In mostra si potranno ammirare le opere prime di 19 giovani , provenienti da tutta Italia, selezionati da un’apposita commissione di esperti costituita da Nicoletta Bertelle , illustratrice professionista e curatrice della mostra, Lodovica Cima , consulente area ragazzi Edizioni San Paolo, Dario Vivian , consulente artistico del Festival Biblico, Francesco Gasparini , direttore del Museo Diocesano di Vicenza, Lucio Rossetto , direttore Libreria San Paolo Vicenza e Anita Liotto , responsabile laboratori creativi.L’inaugurazione, aperta a tutti,si terrà domenica 6 aprile alle 16al Palazzo delle Opere Sociali in Piazza Duomo col saluto di Don Ampelio Crema , Presidente del Centro Culturale San Paolo e del Festival Biblico e Don Francesco Gasparini , direttore del Museo Diocesano. A seguire la performance dell’attore Pino Costalunga”Ester, regina di libertà” tratto dal testo di Beatrice Masini , il taglio del nastro presso il Museo Diocesano in Piazza Duomo 12, con una speciale visita guidata alla mostra condotta dalla curatrice Nicoletta Bertelle e, infine, un momento conviviale nel Chiostro della Curia Vescovile. Saranno presenti Beatrice Masini, scrittrice e autrice del testo “Ester, regina di libertà” e gli illustratori professionisti. Per informazioni sulla mostra e sull’inaugurazione: 0444 1540019 – 0444 937499 – 334 1477761oppure segreteria@festivalbiblico.it .La mostra – che rimarrà aperta al pubblico fino al 15 giugno , da martedì a domenicadalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00- prevede molte attività didattiche collaterali per bambini dai 4 anni in sù , tra cui i laboratori per creare libri a cura di Elena Marconato e quelli per realizzare teatrini di carta diretti da Anita Liotto. Non solo, all’interno del Museo ci sarà una guida davvero speciale, un “topo di biblioteca”, il Topo Piero , che accompagnerà i piccoli visitatori insieme a Franco Mastrovita durante la mostra, raccontando loro come nasce un libro illustrato e come la narrazione sia uno strumento importante per custodire e tramandare usi, costumi, valori e tradizioni. Durante i giorni del Festival Biblico, dal 22 maggio al 2 giugno si potrà accedere alla mostra e alla visita al Museo Diocesano con un biglietto ridotto.



X