«Le Scritture, Dio e l’uomo si raccontano» il tema della X edizione

«Le Scritture, Dio e l’uomo si raccontano» il tema della X edizione

ANNUNCIATE LE DATE E IL TEMA DELL’EDIZIONE 2014  Si alza il sipario sulla nuova edizione del Festival Biblico che, nel 2014, taglia il traguardo del decennale. Lo fa con un tema che approfondisce il senso profondo della narrazione: “Le Scritture, Dio e l’uomo si raccontano”. Dal 22 maggio, giorno della prolusione a Vicenza, al 2 giugno, la rassegna culturale ripercorre, attraverso le Scritture, il dinamismo di quell’incontro tra Dio e l’uomo che sa giungere fino al cuore di tutti, credenti e non. Dalla teologia alla filosofia, dall’archeologia alla storia, dall’attualità alla sociologia, passando attraverso il linguaggio delle arti, saranno molte anche nel 2014 le chiavi di lettura del tema che verranno proposte nei vari appuntamenti. Nei giorni della manifestazione, inoltre, ci sarà spazio, come sempre, per riflessioni sul dialogo interreligioso e per l’incontro con le altre Fedi. Scegliere un concetto-guida come “Le Scritture, Dio e l’uomo si raccontano” vuol dire partire dalla consapevolezza che entrare nel mondo della Bibbia significa entrare nel mondo del racconto dell’Agire di Dio e della vita dell’uomo. All’interno delle Scritture, infatti, vi sono rappresentati tutti i generi letterari, dalla narrazione epica ai canti poetici, dagli oracoli profetici alle memorie storiche, dalle parabole alle composizioni epistolari, e anche tutti i protagonisti, dai vincitori agli sconfitti, dai buoni ai cattivi, dagli eletti ai reietti, dai ricchi ai poveri. Pagine e libri interi raccontano le passioni dell’uomo e la ricerca di Dio, fino a mescolare le emozioni dell’uno con quelle dell’Altro. Un viaggio lungo, intenso e spirituale – come lo è stato in tutti questi anni il Festival Biblico – che arricchirà tutti coloro che avranno voglia di partecipare e di farlo proprio.



X