L’invisibile Piccolo Principe

L’invisibile Piccolo Principe

Saint-Exupéry è un esploratore dell’assoluto, alla ricerca di qualcosa che riempia il cuore e l’anima. A ricordarlo anche al pubblico del Festival Biblico è stato Enzo Romeo , vaticanista e copo servizio esteri del Tg2, a Vicenza per presentare il suo ultimo libro dedicato, appunto, all’autore del Piccolo Principe. E ne è emersa una vita – ricca di avventure e di amori – interrottasi a 44 anni, al termine dell’ultima missione aerea sui cieli di Francia, il 31 luglio 1944. Il qualcosa cercato dall’autore del Piccolo Principe può chiamarsi Dio ovvero l’invisibile per eccellenza? E può essere identificato nel Dio dei cristiani? Di sicuro, Saint-Exupéry è l’interprete delle inquietudini d’oggi, del nostro nomadismo spirituale e di quella bellezza inafferrabile di cui l’uomo moderno avverte una profonda nostalgia.



X