Natale di Fede, dono di Libertà

Natale di Fede, dono di Libertà

Questo è il messaggio di auguri per le Festività Natalizie 2012. Come ogni anno l’abbiamo affidato alle delicate parole di don Dario Vivian, Direttore Artistico del Festival Biblico.

Quando venne la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna (Gal 4,4). È il più antico testo delle Scritture, che racconta il Natale. Lo scrive Paolo, alla comunità della Galazia, per dire a loro e a noi quanto sia grande il dono che ci ha raggiunti: Cristo ci ha liberati per la libertà! (Gal 5,1). Come si accoglie con gioia e trepidazione un bimbo tra le braccia, attenti a circondarlo di cure, così ciascuno è invitato ad aprirsi al regalo, che Dio stesso vuole fare: la libertà nostra e degli altri, splendida e impegnativa.
Questo nato di donna, che libera nel profondo, dirà un giorno ad un’altra donna in cerca di liberazione: Se conoscessi il dono di Dio (Gv 4,10). Migliaia di donne, nonostante il loro essere vittime, continuano a generare speranza in ogni parte del mondo; non solo mettendo al mondo figli, ma prendendosi cura della pace, della giustizia, della solidarietà. Ci rappresentano tutti. A loro continua a rivolgersi la parola evangelica e, finché risponderanno dicendo liberamente sì al dono, ci sarà sempre un Natale da vivere per l’umanità.  In un tempo segnato dalla crisi che ci fiacca dentro, sentiamo come sia ancora più importante condividere l’augurio, che ci viene donato insieme al Bambino di Betlemme. E’ un augurio nato da donna, anzi da tutte le donne; è piccolo e fragile, tuttavia porta luce al mondo; va accolto nella libertà e nutrito di fede. Solo così diverrà non il buon Natale di un giorno, ma dell’intera vita.

 

don Dario Vivian
Dir. Artistico Festival Biblico


X