Pienone per la Lectio in Cattedrale

Pienone per la Lectio in Cattedrale

Grande serata inaugurale ieri sera in Cattedrale a Vicenza.A dare il via ufficiale alla IX edizione del Festival Biblico un evento a due voci che ha messo a confronto le due anime della kermesse, quella spirituale e quella laica. Protagonisti dell’evento Mons. Vincenzo Paglia , presidente delPontificio Consiglio per la Famiglia e Lucetta Scaraffia , storica e giornalista, che si sono confrontati sull’episodio biblico dellaSamaritana da cui è stato tratto il tema guida della IX edizione “Se conoscessi il dono di Dio (Gv 4,10). Fede e libertà secondo le scritture”.Dialtissimo profilo teologico la riflessione che Mons.Vincenzo Paglia sottopone al pubblico del Festival: “nell’incontro tra Gesù e la samaritana si può leggere l’intera vicenda che intercorre tra Dio e l’uomo “, ha spiegato Mons. Paglia . “Icredenti ebrei e cristiani sono consapevoli infatti che non si trovano di fronte a parole morte, ma vive ed efficaci e non soloperché raccolgono una impareggiabile sapienza religiosa ed umana. LaBibbia, infatti, continua a diventare dialogo tra Dio e l’uomocontemporaneo nella misura in cui viene accolta “.Laico,disincantato e profondamente femminile è lo sguardo offerto dalla storica e scrittrice LucettaScaraffia , prima vocedi donna ad aprire un’edizione del Festival: “l’incontrofra Gesù e la samaritana costituisce una sorta di punto culminanteed esemplare del ricco e sfaccettato rapporto che Gesù instaura conle donne “, raccontaScaraffia. “Allasamaritana va uno dei più importanti insegnamenti di Cristo: anchele donne, o forse soprattutto le donne, sono riconosciute come degnedi ricevere i più alti insegnamenti nel corso dei Vangeli. E’ questanovità, troppo spesso dimenticata, ovvero il coraggio di un rapporto completamente nuovo con il genere femminile, che contraddistingueGesù “. Inapertura della serata, un evento musicale di eccezionale portata proposto dall’ EnsembleTeatro Armonico diretto daMargheritaDalla Vecchia . Verrà eseguito infatti ilCredo   BWV 232 dalla grande Messa inSiminorediJ.S. Bach , forse la pagina più densa di significati teologici e musicali che sia mai stata scritta sul “Credo”, la professione di fede che tutti conosciamo.



X