Pigatto lascia, il GRAZIE del Festival!

Pigatto lascia, il GRAZIE del Festival!

Dopo dieci anni di pensiero, impegno e dedizione, Antonio Pigatto lascia il Festival Biblico . Colonna portante della nostra esperienza Antonio si è avvicinato al Festival poco dopo il suo inizio. Da bravo organizzatore ha preso le redini della segreteria generale, motore operativo di tutta la manifestazione. Antonio, però, oltre che le braccia, ci ha sempre messo la testa e la sua creatività, proponendo idee e eventi che hanno lasciato il segno. Tra le “sue” proposte vanno ricordate le diverse iniziative legate alla giornata delle famiglie (dal disegno sulla Bibbia più lungo del mondo fino agli ombrelli colorati della scorsa edizione) o l’aver testardamente voluto (e inseguito) la partecipazione al festival del Premio Nobel per la Pace Lech Walesa, con il quale ha poi stretto una bella amicizia personale. Antonio, oggi, ha scelto di orientarsi verso una nuova esperienza professionale e tutto lo staff del Festival Biblico gli rivolge un grande “in bocca al lupo”, nella certezza che saprà realizzare qualcosa di importante.Possiamo salutarlo solo con un infinito GRAZIE : per ciò che ha fatto, per l’amicizia che ci ha donato, per gli amici che ha coinvolto, mettendo insieme quel numeroso gruppo di volontari, gli “Amici del Festival”, che ogni anno rendono possibile la realizzazione della kermesse.Un GRAZIE che, ne siamo certi, arriva anche dal pubblico, dai relatori, dai responsabili delle varie organizzazioni e enti che, in questi anni, hanno condiviso il nostro percorso.



X