Presentata la decima edizione

Presentata la decima edizione

E’ stata presentata alla stampa la Decima edizione del Festival Biblico e il tanto atteso calendario degli appuntamenti che è disponibile anche sul  sito(si può leggere la cartella stampa completa). Oltre 200 gli eventi , che dal 22 maggio al 2 giugno vedranno impegnate quest’anno ben 4 città con altrettante diocesi: Vicenza, Verona, Padova e Rovigo . A dare il via alla rassegna culturale, promossa dalla Diocesi di Vicenza e dalla Società San Paolo , sarà la prolusione che il cardinale Gianfranco Ravasi , presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, terrà nella cattedrale della città palladiana il 22 maggio alle 21.00 . Per l’occasione, in Duomo, risuonerà la musica inedita creata appositamente da Jorge A. Bosso . Compositore argentino alla continua ricerca musicale di un’idea concettuale trascendentale e metafisica, Bosso collabora con musicisti come Dora Schwarzberg, Ivry Gitlis, Martha Argerich, Lilya Zilberstein ed è tra i creatori del Festival Bridges a Tel Aviv. Dal giorno successivo inizieranno ufficialmente tutti gli eventi che, nel weekend del 23-24-25 maggio , avranno il loro apice soprattutto a Verona, Padova e Rovigo . A Verona, venerdì 23 alle 18.00, la Lectio Magistralis sarà affidata al biblista Gregorio Vivaldelli , al vescovo Giuseppe Zentie ai condirettori di ‘Prospettiva persona’ Attilio Danese e Giulia Paola Di Nicola . A grande richiesta ritornano in questa edizione i pellegrinaggi , questa volta alla scoperta delle chiese paleocristiane con partenza dall’arsenale e anche le degustazioni bibliche con il biblista Martino Signoretto . Tanti gli eventi dedicati ai giovani tra cui, sabato 24 nel pomeriggio , la conferenza “Il web e il Gesù storico”con Davide Galati , storico delle religioni e blogger, Augusto Barbi , biblista, Giuseppe Laiti , patrologo e Cristina Simonelli , teologa. Grande attesa per la conferenza “Se la Bibbia ispirasse l’economia”con l’economista Stefano Zamagniin dialogo con Carlo Fratta Pasini . Tanti gli appuntamenti dedicati all’arte e alla cultura: dai codici nella pittura ai Madonnari che dipingeranno passaggi della Bibbia fino al Recital per voce e violoncello “Roncalli legge Roncalli” . Anche a Padova una programma ricco di spunti: da “Narrare la Scrittura nella televisione contemporanea”con Giovanni d’Ercole , vescovo di Ascoli Piceno e conduttore della trasmissione Rai Sulla Via di Damasco all’importante incontro sulle malattie degenerative e, in particolare, sull’Alzheimer, con Renzo Scortegagna , docente di Sociologia all’Università di Padova, e Michele Farina , giornalista del Corriere della Sera. Attesissimo l’incontro-conversazione “Dalla Bibbia al selfie: l’inconscio connettivo”con Derrick De Kerckhove , direttore del McLuhan Program in Culture & Technology dell’Università di Toronto . Conduttore di un viaggio nella Bibbia tra musica e letteratura sarà invece, sabato sera, il cantautore Roberto Vecchioni . A Rovigo , venerdì 23 , la Lectio Magistralis sul senso del raccontare e raccontarsi, da Abramo all’uomo contemporaneo, sarà tenuta dal giornalista Gianni Riottae dal monaco camaldolese Franco Mosconi . Due appuntamenti saranno dedicati a temi sociali molto sentiti: il carcere e la povertà. Largo spazio anche agli eventi interculturali e interreligiosi come l’appuntamento con Vittorio Robiat i Bendaud , coordinatore del Tribunale rabbinico del Centro-Nord Italia, Lidia Maggi , pastora biblista, Claudiu Savin , prete ortodosso e Piero Stefani , biblista cattolico. Per il 2014 però anche Vicenzaallungherà il periodo dedicato al Festival proponendo, a partire già dal 22 maggio, il ricco e qualificato percorso storico – archeologico della Linfa dell’Ulivoideato dall’Ufficio Pellegrinaggi diocesano . Sabato 24 , invece, grande Festa delle famiglieal Parco Querinicon moltissime attività laboratoriali e didattiche per i più piccoli. Domenica 25 maggio , nel pomeriggio, a Santa Corona si terrà la premiazione dei giovani vincitori del Concorso di illustrazione e lo spettacolo ‘L’Arca di Noè’a cura della Scuola Musicale Jan Novák e della Scuola Musicale Civica Riccardo Zandonai . Nel weekend del 23-25 tanti appuntamenti anche a Arzignano, Bassano del Grappa, Brogliano, Caldogno, Chiampo, Isola Vicentina, Lonigo, Marano, Marola, Montecchio Maggiore, Nove, Piazzola sul Brenta, Schio e Valdagno . A partire dal 30 maggio, a Vicenza si entra nel vivo della rassegna con eventi che spaziano dalle lectio magistralis alle presentazioni di libri, dagli incontri con filosofi e sociologi alle tavole rotonde su società e attualità, dalle proiezioni cinematografiche agli spettacoli. Il Festival, quest’anno, propone ben 5 filoni tematici.

 



X