Rovigo, un primo anno di grandi eventi

Rovigo, un primo anno di grandi eventi

Spettacoli , tanti incontri su tematiche sociali, ospiti come Riotta e anche stand e mercatini tipici . Rovigo entra per la prima volta nell’organizzazione del Festival Biblico e parte davvero alla grande, proponendo una serie di eventi da non perdere, tutti concentrati nel prossimo weekend.Venerdì 23 , dopo l’incontro delle 16. 30 con Mariagrazia Migliorinisul “Visibile parlare”nella sala degli Arazzi dell’Accademia dei Concordi, Gianni Riotta , giornalista de “La Stampa”già direttore del Tg1 e del “Corriere della Sera”, discuterà col monaco camaldolese Franco Mosconi il tema “Il racconto, senso della vita”in una lectio magistralis alle 18.00 nella chiesa di San Francesco.In serata, alle 21.00, il tempio della rotonda ospiterà “Il racconto della notte in una notte” , spettacolo teatrale sul vangelo di Marco presentato da Teatro insieme Sarzano, Orchestra giovanile Venezzee Coro Melos . Ricca di arte, spettacolo e appuntamenti animati la giornata di sabato, che culminerà alle 18.00 con “Dell’inizio e dell’origine” , incontro-conversazione nel Salone del Grano della camera di commercio tra Piero Benvenuti , astrofisico dell’università di Padova, e monsignor Tomasz Trafny , filosofo e teologo polacco, mentre alle 21.00 si terrà in piazza Matteotti “Il racconto dell’anima” , coinvolgente concerto gospel che vedrà impegnati iS. Rita gospel singers , i Different gospele i Gospel up . Per tutto il giorno (8-20) sarà possibile visitare il mercatino “Pane e parola”con libri e prodotti tipici locali e artigianali, le esposizioni “libri che parlano tra loro”(mostra sul mondo della bibbia nella biblioteca del seminario vescovile, dalle 9.30 alle 20) e “Il racconto su tela”(mostra sulla sindone allo spazio espositivo lombardi, sempre dalle 9.30 alle 20). Verranno organizzate poi delle visite guidatealla biblioteca di mariologia(“Donna della parola”, turni alle 10, 11, 15.30. 17, presso il centro mariano), alla rotonda(“Il magnifico ottagono, tra arte e fede”, turni alle 10.15, 11.15, 15.15,17.15, partenza info point Festival Biblico) e al ghetto ebraico(“La città degli ebrei”, alle 15.30 e alle 17, sempre partenza dall’info point). Le conversazioni di sabato saranno dedicate ad un’interessante serie di temi sociali. Alle 9.30 il teologo Carlo Molari discuterà al ridotto del teatro sociale di “Custodia od abuso del creato?” , alle 10.30 Valeria Tomasi presenterà nella sala degli arazzi dell’accademia dei concordi “Il ghetto di Rovigo, tra architettura e urbanistica” , alle 11.30 nella biblioteca del seminario vescovile Elisabetta Baesso, Francesco Lazzarin, Adriano Mazzetti e Bruno Cappato terranno una conferenza sui “Tesori del cinquecento su carta” , mentre alle 17, ultima ma non per importanza, avrà luogo la conferenza di Livio Ferrari , attivo nel volontariato penitenziale, “In carcere, insieme a Gesù” . Sempre sabato sarà possibile partecipare alla festa per ragazzi e famiglie “Il racconto più bello lo dipingo io!”organizzata dalle 15.00 nei giardini di piazza Matteotti e alla meditazione “Guardate la cava da cui siete stati estratti” , animata da Maria Cristina Caracciolo e Letizia Pivanella chiesa di San Domenico alle 16.30. Domenica 25 maggioproseguiranno il mercatino e le mostre della giornata precedente e le visite guidate alla rotonda (con turni alle 15.15 e alle 17.15), alla biblioteca di mariologia (15.30 e 17) e al ghetto ebraico (10.30, 11.30, 15.30, 17). Alle 9.00 si terrà “Il grido dei poveri nel racconto di dio” , celebrazione eucaristica nella chiesa di San Domenico con la partecipazione di Don Dante Bellinati, mentre alle 10.00 sarà proposto il culto domenicale “Dio e l’uomo, dialogo per la vita”nella chiesa evangelica battista con Emanuele Casalino . Alle 11.30 i conservatori “Buzzolla”di Adria e “Vanezze”di Rovigo animeranno il tempio della rotonda con un concerto “Parola e musica: divino racconto” , mentre alle 15.00 Giulio Fanti , professore associato di misure meccaniche e termiche all’università di Padova, discuterà al ridotto del teatro sociale de “La sindone tra scienza e fede” . Sempre al ridotto, ma alle 16.00, Frida Casaretto , Monica Marin , Daniele Polie Cinzia Robertiproporranno l’animazione “Il bibliodramma, tra bibbia e vita” . Alle 16.30 nella chiesa di San Domenico Claudiu Savin, sacerdote ortodosso, condurrà la meditazione”Finestra d’infinito”e alle 18.00, assieme a Vittorio RobiatiBendaud , storico del cristianesimo, Lidia Maggi , teologa e pastora battista e Piero Stefani , teologo, terrà la lectio magistralis “Un ebreo e un cristiano raccontano la bibbia” , presso il Salone del Grano della camera di commercio. In serata, alle 20.00 animazione “Nostro padre…nella musica e nei popoli”in piazzetta annonaria con Lidia maggie il coro del conservatorio Venezze e alle 21.15, nella stessa piazzetta, spettacolo di chiusura “Il padre nostro in aramaico” , concerto etnico con la partecipazione di Christian Valentini .



X