Schio e Caldogno si tingono di rosa

Schio e Caldogno si tingono di rosa

Si affida alla sensibilità femminile la serata biblica di lunedì 3 giugno tra Schio e Caldogno.  A Schio , alle 20.30, alla Chiesa di San Francesco, lectio divina tutta al femminile di Elide Siviero , collaboratrice presso il Servizio per il catecumenato della Diocesi di Padova che racconterà di fede, arte e libertà in “La libertà dei perdenti. Le beatitudini: Vangelo e volti”. La Dottoressa Siviero, specializzata nello studio della Bibbia, oltre a prestare servizio in Diocesi di Padova, si muove sul territorio regionale e nazionale tenendo lectio divine e incontri formativi. Collabora con varie riviste di evangelizzazione, tra cui “Il Santo dei Miracoli”, pubblicazione mensile dell’Associazione Universale Sant’Antonio. Nel corso della serata scledense la riflessione di Elide Siviero, sarà commentata in modo intenso e creativo da un’altra presenza femminile, l’artigiana dell’arte Tatiana Rubini che vive e lavora in provincia di Vicenza. Ha iniziato il suo percorso artistico nel 2005 dopo aver approfondito lo studio degli artistiBurri e Vedova. Temprata nello spirito artistico e di ricerca da numerosi viaggi in Medio Oriente, possiede anche una profonda conoscenza della lavorazione della creta e dei processi di restauro di manufatti lignei e metallici. Dal 2007espone in mostre collettive e personali presso spazi pubblici e privati. Infine ricordiamo che, durante ‘evento, all’interno della Chiesa, si può ammirare anche la mostra fotografica dal titolo “Sguardodi-verso”. Caldogno ospita in Villa, alle 20.30, la biblista e teologa Antonella Anghinoni che illustrerà “Il cammino della fede del profeta Elia”: la storia di un uomo retto che si interroga sugli eventi attraverso cui Dio lo mette costantemente alla prova. Quasi un paradigma della condizione moderna, sicuramente questo personaggio biblico dimostra l’attualità delle domande – e delle risposte – racchiuse nella Bibbia ancora oggi.



X