Spiritualità e meditazione a Isola Vicentina

Spiritualità e meditazione a Isola Vicentina

Anche Isola Vicentina quest’anno omaggia il tema “Le Scritture, Dio e l’uomo si raccontano”del Festival Biblico con una riflessione raccolta, spirituale e meditativa, dedicandogli tre appuntamenti che si terranno nella suggestiva Chiesa di Santa Maria del Cengio (via Convento, 17). Venerdì 23 maggio alle 20.30 Francesco Geremia , frate dei Servi di Maria e direttore della rivista “Servitium”, presenterà “Nei libri sacri Dio discorre con i suoi figli” , proponendo un approccio alla Costituzione “Dei Verbum” , documento emanato dall’innovativo Concilio Vaticano II riguardante, tra l’altro, il rapporto tra Chiesa e Sacre Scritture. L’appuntamento avrà luogo nel Chiostro e nel caso di cattivo tempo sarà ospitato in Chiesa. La stessa Chiesa sarà lo sfondo della meditazione in musica “Nel giardino delle nozze”: domenica 25 maggio, alle 20.45 , Gianmartino Durighello , insegnante di Musicologia Sacra, presenterà una versione del Cantico dei Cantici da lui composta. Ad accompagnarlo saranno Pierluigi Comparin – docente al Conservatorio di Vicenza e direttore del coro “I Polifonici Vicentini”- e ad un composito gruppo di strumentisti. Lunedì 26alle 20.30 , infine, (nel Chiostro e, in caso di pioggia, in Chiesa), Lorenzo Bonomi , frate dei Servi di Maria che dal 1968 vive nell’eremo di Panzano in Chianti fondato da padre Giovanni Vannucci, proporrà “Fra Giovanni Vannucci e le Sacre Scritture” , testimonianza dell’approccio ecumenico e interreligioso al testo sacro che da sempre anima la riflessione scritturale del gruppo eremitico toscano. Nella foto frate Lorenzo Bonomi .



X