Un disegno dipace per tutti!

Un disegno dipace per tutti!

“Non c’è Pace senza Giustizia, non c’è Giustizia senza Perdono “: un grandissimo messaggio di Pacequello lanciato da Giovanni Paolo II a cui, quest’anno, il Festival Biblico ha voluto guardare per l’ideazione della sua XII edizione e non solo.  Le parole dell’indimenticabile pontefice, infatti, saranno fonte di ispirazione anche per dìSEGNI dìPACE , l’iniziativa lanciata dal Festival Biblico, rivolta a tutti, per lanciare un proprio segno di Pace, per lasciare un’impronta che tracci la strada verso un mondo migliore. Come?In modo creativo, lanciando un messaggio sotto forma di disegno, illustrazione, fumetto o vignetta .  Tutti possono inviare il proprio elaborato che verrà poi pubblicato nel sito www.festivalbiblico.ite sulla pagina Facebook della manifestazione (evento “dìSEGNI dìPACE” ). Tra tutti i partecipanti (sono ammessi anche i lavori di gruppo fatti in famiglia, in classe, a catechismo, agli scout…) saranno segnalati alcuni elaborati (suddivisi fra diverse fasce d’età: bambini, ragazzi, giovani e adulti) cui andrà un piccolo omaggio a sorpresa. Un riconoscimento simbolico perché, come nella filosofia sportiva, l’importante è partecipare poiché la vera vittoria è condividere un bel messaggio di Pace e speranza per l’intero pianeta!  La procedura è semplice:basta realizzare il disegno su un foglio A4 orizzontale(base cm. 29,7x altezza c. 21), fotografare o scansionare l’immagine, e poi collegarsi al sito e seguire le istruzioni per registrarsi e caricare l’immagine. I disegni possono essere inviati fino al 15 maggio 2016 . Ma non finisce qui. L’iniziativa infatti, che vuole essere una grande e creativa raccolta di messaggi di Pace , visibile sul web e sui social, troverà la sua coloratissima conclusione sabato 28 maggio 2016durante l’evento “Una giornata di Pace”nel centro storico di Vicenza. Durante la giornata chi non ha realizzato e spedito il proprio disegno potrà comunque creare un elaborato all’interno dei laboratori che si terranno quel giorno e partecipare, così, ugualmente, alla raccolta finale,



X