Un Festival in rosa

Un Festival in rosa

“Dio e le donne si raccontano”è l’approfondimento in “rosa” che, all’interno del tema 2014, il Festival Biblico propone grazie a Presenza Donna . Conferenze, conversazioni, spettacoli e meditazioni,che “apriranno l’orizzonte e percorreranno vie di interpretazione delle Scritture con parole di donne”, come sottolinea suor Federica Cacciavillani , presidente dell’associazione . Quest’anno, in collaborazione con il Coordinamento delle Teologhe Italiane , l’associazione propone un ricco programma legato al tema generale “Dio e le donne si raccontano. La Bibbia e le donne” . Si comincia venerdì 30 maggio con la presentazione del libro di Adriana Valerio , “Le ribelli di Dio. Donne e Bibbia tra mito e storia “, una lettura del testo sacro e delle vicende di alcune figure femminili. L’autrice dialogherà con la scrittrice Mariapia Veladiano . Sabato 31 maggio , un seminario di approfondimento vedrà come protagonisti i biblisti Irmtraud Fischere Gianattilio Bonifacio , insieme alla pastora e teologa Elizabeth Green . Coordinato dalla biblista e teologa Marinella Perroni , il seminario approfondirà l’interpretazione delle Scritture da parte delle donne e presenterà presupposti, procedure e risultati acquisiti nella pratica ermeneutica tenendo conto dell’importanza dei contesti e dei soggetti. Nel pomeriggio di sabato Presenza Donna ospiterà l’Assemblea del Coordinamento delle Teologhe Italiane, mentre domenica 1 giugno , socie e amiche CTI saranno impegnate in un vero e proprio cantiere teologico dal titolo Wo/men at work nei luoghi comuni . Si parlerà di differenza e gender , una questione più che mai attuale che impone una riflessione profonda, a partire da quei luoghi comuni intesi come posti frequentati insieme in senso teologico e di topoi in senso retorico e letterario. Il pomeriggio di domenica sarà dedicato anche alla presentazione del progetto internazionale ‘La Bibbia e le donne’con Mercedes Navarro Puerto , teologa, Sergio Tanzarella , autore de ‘Il pozzo di Giacobbe’, e Nuria Calduch-Benages , biblista, coordinati da Adriana Valerio , storica e teologa. Lunedì 2 giugnola Biblioteca Bertoliana, a cinquecento anni della collocazione della Madonna Sistina di Raffaello, proporrà una rilettura filosofica teologica e storico-artistica del dipinto attraverso una tavola rotonda con la storica dell’arte Elena Filippi , la teologa Stella Morrae il filosofo Silvano Petrosino . A chiudere la proposta di Presenza Donna al Festival Biblico sarà la conferenza di Cristina Simonelli , che rileggerà la tradizione biblica e sopratutto quella apocrifa per far scoprire storie di donne sconosciute. Per informazioni: www.festivalbiblico.it oinfo@presdonna.it.



X