Un minicorso per conoscere la Bibbia: i Salmi, dal 30 maggio all’1 giugno

Un minicorso per conoscere la Bibbia: i Salmi, dal 30 maggio all’1 giugno

I salmi: poesia dell’esistenza mistica e terrestre Nei giorni del Festival Biblico, a Vicenza, tre appuntamenti per un mini-corso sui Salmi, che Carlo Maria Martini, introducendo l’opera di Ravasi “Il libro dei Salmi ” definiva “Libro mistico e terrestre, divino ed umano, che a differenza degli altri scritti biblici abbraccia nella sua universalità la materia di tutta la teologia “. Un libro capace di attraversare le oscurità dell’animo umano per farlo riemergere al calore della luce di Dio. Il mini-corso sui salmi, che la tradizione attribuisce a famosi re e profeti biblici, si terrà da sabato 30 maggio a lunedì 1 giugno presso la Chiesa Evangelica Metodista in Contrà S. Faustino 10 . La lente che indagherà il testo sarà quella della Creazione, della custodia del Creato e dell’umano. Il Pastore Valdese William Jourdanmetterà in luce la vocazione dei Salmi che si fanno voce della creazione e dell’uomo nella lode a Dio. La biblista veronese Antonella Anghinoni , partendo da uno degli inni più famosi, il Salmo 8, dove il creato e l’uomo vengono cantati in un crescendo di dignità, descrive l’incontro dell’uomo con Dio nella creazione. Il terzo momento è condotto da don Gianantonio Urbanialla scoperta del contesto geografico, archeologico e letterario dei Salmi. Programma: 1° INCONTRO:Sabato 30 maggio , ore 11.00- W. Jourdan, I SALMI, LA PREGHIERA DI SEMPRE. La creazione e l’uomo lodano Dio 2° INCONTRO: Domenica 31 maggio, ore 11.00- A. Anghinoni, SE GUARDO IL TUO CIELO (Sal 8). L’uomo incontra Dio nella Creazione 3° INCONTRO: Lunedì 1 giugno, ore 11.00- G. Urbani, LA TERRA DELLA CREAZIONE E DELLA CREATURA. Il contesto geografico, archeologico e letterario dei Salmi



X