Una ”APP” per il Festival

Una ”APP” per il Festival

Mettersi in tasca il Festival Biblico? Ora si può, grazie alla APP ufficiale del Festival. Dopo l’aggiornamento della piattaforma online con l’implementazione di tutti gli strumenti “social”, ilFestival completa la sua dimensione digitale con un servizio che dicerto renderà felici tutti gli utenti più tecnologici della kermesse biblica: una applicazione per cellulari di ultima generazione per vivere il Festival da veri protagonisti .Per viaggiare comodamente attraverso il Festival sempre aggiornati con un solo “click”, è stata studiata un’APP semplice e pulita, facile da usare ed intuitiva. E soprattutto gratuita. L’APP permetterà in particolare di consultare le informazioni degli eventi prendendoli dal sito web del Festival e visualizzandoli su uno smartphone con tre modalità: una semplice lista, un calendario oppuredirettamente sulla mappa di Vicenza. Sarà possibile filtrare glie venti per tipo/categoria oppure condividere gli appuntamenti più interessante sui social network e via e-email. Tutti gli eventipotranno infine essere aggiunti al proprio calendario digitale privato attraverso il telefono cellulare. Scaricando l’applicazione direttamente dal nostro Sito (o da un Apple Store o da Google Play)e una volta lanciata si avrà a disposizione il programma completo della IX edizione del Festival Biblico ma anche una mappa per raggiungere velocemente la sede dell’incontro o dell’evento che si sceglie di seguire oltre alla possibilità, per ogni utente che lo desidera, di crearsi il suo personale programma “biblico” grazie alla sincronizzazione con la propria agenda. L’APP può essere usata anche come veloce consultazione del programma della IX edizione,delle conferenze, degli eventi e delle mostre che animeranno la manifestazione di quest’anno. E grazie alle mappe l’applicazione guiderà gli spettatori del Festival fino all’appuntamento scelto. Ad offrire gratuitamente l’applicazione a tutti gli utenti “digital” del Festival Biblico è MediagrafLab di Padova , ladivisione di Mediagraf Spa , risultato di un progetto di incubatore d’impresa in cui hanno trovato spazio giovani e promettenti professionisti della comunicazione (grafici, creativi, illustratori, fotografi e copywriter) specializzati nello sviluppo sul web 2.0 e sulle sue applicazioni allavita reale. Un laboratorio creativo in continuo divenire che è il primo passo verso una vera e propria cittadella della comunicazione costruita attornoa piccole imprese di start up.
“Ilsenso di questa ulteriore collaborazione? Perché un Festival dedicato allaBibbia è un’idea molto forte “, ammette Giuseppe Donegà, AD Mediagraf Spa . “Dentro alla Bibbia c’è tutto: religione, ma anche cinema, teatro, cultura, cucina,ogni cosa. E’ un crogiolo di potenzialità dagli sviluppi infiniti che può solo rivelare sorprese positive “.



X